Terracina, la terra di mia mamma

Terracina è stata la protagonista della cronaca: la città è stata investita da trombe d’aria a fine ottobre. L’anomala perturbazione ha sradicato alberi e causato ingenti danni. Saputo dell’accaduto il mio pensiero è volato subito li. Terracina è il paese di origine di mia mamma. Pensando a lei, immagino: sole, spiaggia, mare, vacanze, divertimento, amici e parenti. Invece la visione delle foto dopo l’accaduto mi ha lasciato un senso di vuoto.

La città di Terracina è dominata dal maestoso tempio di Giove Anxur.Oltre a questa meraviglia, la città ha centro il storico alto e il centro storico basso.

 

La maestosità di Monte Giove, skyline di Terracina

Il primo ha il suo nucleo nel foro Emiliano, oggi Piazza Municipio. Qui si trova il palazzo del Comune con l’annessa Torre Frumentaria, che è la sede del museo civico. Sulla piazza si affacciano la Cattedrale di San Cesareo, patrono della città e i resti dell’anfiteatro romano.

 

Cattedrale di San Cesareo, Piazza Duomo

 

Scendendo verso il basso si arriva a Borgo Pio. Esso è stato voluto da Pio V e viene costruito nel 1785.  Il suo cuore è  nell’eclittica Piazza Garibaldi dominata dalla Chiesa della Marina. Lasciandoci alle spalle il centro, ci si dirige lungo la spiaggia sabbiosa dai fondali bassi. Per questi motivi la spiaggia terracinese è adatta alle famiglie. Dalla spiaggia si ha una meravigliosa veduto sul promontorio del Circeo. Viale Circe, il lungo mare di Terracina, è lungo 4 km.

 

Piazza Garibaldi vista da Monte Giove

 

Per concludere, Terracina è situata sulla costa tirrenica a metà strada tra le città di Roma e Napoli. E’ raggiungibile in auto con l’austrada A1, uscita Frosinone e seguire indicazioni per Terracina. Oppure in treno, con cambio a Roma provenendo dal nord o Napoli provenendo del sud, proseguire con servizio regionale per Monte San Biagio, dove si trova coincidenza con pullman per Terracina.

 

La spiaggi di Terracina verso il promontorio del Circeo

 

Buone ferie!

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *